venerdì 13 aprile 2007

Cacao, tè e ipertensione



Il cacao, ma non il Tè, sembra avere un effetto benefico sulla pressione arteriosa.
Una metanalisi pubblicata su gli Archives of Internal Medicine individua un abbassamento della pressione dopo ingestione di cacao di circa 4,7 mmHg della PA sistolica e circa 2.8 mmHg di quella diastolica. Il Te' al contrario non mostra tali effetti benefici. 
I ricercatori sono cauti nell'enfatizzare questi risultati probabilmente
per non incoraggiare il consumo dei prodotti al cioccolato ricchi in zucchero e altri grassi. Ma a chi piace il cioccolato fondente al 70 % ... ?

Cocoa, but Not Tea, Has Salubrious Effect on Blood Pressure

Clinically significant lowering of blood pressure occurs after cocoa ingestion, but not after black or green tea, according to a meta-analysis in the Archives of Internal Medicine.

Researchers pooled the results of five short-term randomized, controlled studies each on cocoa (totaling 173 subjects) and tea (343 subjects). Blood pressure in the cocoa consumers declined by 4.7 mm Hg systolic and 2.8 diastolic, compared with cocoa-free controls. The tea studies showed no such significant decline.

The researchers point to the low number of studies analyzed and those studies' small sample sizes but find biological plausibility and clinical significance in their results. They caution, however, that most cocoa products are high in sugar, fat, and calories and say their results should "not encourage common recommendations to consume more cocoa."

1 commento:

RoVino ha detto...

Personalmente apprezzo ancora di più quello al 90% e se capita prendo anche il 100%, che va preso con l'accortezza di non morderlo. Deve squagliarsi da solo in bocca altrimenti la sensazione amara può dare fastidio.
p.s. ho ascoltato Jhonny 0'Neal e devo dire che merita. Credo che siano molti i musicisti destinati a rimanere nell'oscurità, non tutti hanno la fortuna di essere "scoperti" da qualche impresario bravo.