domenica 11 novembre 2007

Benny Golson e Johnny Griffin all'Auditorium


Benny Golson sax tenore
Johnny Griffin sax tenore
Kirk Lightsey pianoforte
Reggie Johnson contrabbasso
Douglas Sides batteria

Ieri sera evento musicale con la partecipazione al Festival Jazz romano di due leggende del jazz quali Benny Golson e Johnny Griffin. La sala Sinopoli era quasi tutta occupata, pochi i posti e solo laterali ancora disponibili, ma per chi, come il sottoscritto, l'acquisto del biglietto via web non era andato a buon fine è stato possibile in ogni caso assistere al concerto. I due vecchi leoni hanno subito mostrato un piglio rilassato ma al tempo stesso ricco di swing; l'inizio è stato con il Coltraniano "Mr. PC", preso ad un giusto tempo veloce su cui sia Golson che Griffin hanno fatto una prima lezione di jazz dal titolo "come suonare un blues". L'unico blues della serata, da incorniciare.
Il resto del concerto si è dipanato tra due brani di Griffin ("Gants are coming" e "Hot sacke"), una "Confirmation" tutta per Golson, "These foolish things" per il sax di Griffin, "Spring is here" per il granito e virtuoso pianismo di Lightsley
Il bis finale sulle note di "Take the A train".
Poco da dire sul concerto, a mio modo di vedere bellissimo, pensare che sul palco si alternavano due quasi ottantenni !
Alcuni riflessioni: peccato non aver ascoltato nessun originale di Golson nè alcun omaggio di Griffin a Monk (uno degli ultimi in vita ad averci suonato insieme); i biglietti per il concerto non erano esauriti, quelli per il concerto di Bollani di sabato già lo sono. Tutti i gusti sono gusti o solo ignoranza ?

Nessun commento: