martedì 26 febbraio 2008

Google’s personal health record

La disponibiltà di documentazione clinica di un paziente da parte di un medico o di una struttura diversa da quella usuale di riferimento è spesso un problema. E' infatti comune che un paziente, spesso in situazioni di urgenza, non porti con sè documentazione su precedenti patologici.
Un progetto pilota della Cleveland Clinic ha utilizzato Google ( Google’s personal health record) come hosting per i dati medici di 10.000 pazienti per cercare di ovviare a questo problema. Questo tipo di iniziativa chiamata Web-based personal health records interessa sempe di più varie aziende informatiche e grandi strutture mediche Americane, come ad esempio il progetto simile targato Microsoft e chiamato HealthVault.
Questo il link al blog del NY Times

Nessun commento: