mercoledì 12 marzo 2008

Agopuntura e fecondazione in vitro



Questo interessante articolo riporta i risultati di una metanalisi che ha utilizzato i dati provenienti da studi che hanno coinvolto circa 1400 donne che si sottoponevanno a fertilizzazione in vitro. L'agopuntura era usata in Cina per regolare la funzionalità ormonale e mestruale femminile e il suo meccanismo di azione sembra legato nel favorire la fertilizzazione a tre elementi: il rilascio di neurotrasmettitori che favoriscono il rilascio di ormoni gonadotropi, la stimolazione del flusso ematico uterino inibendo l'attività simpatica dell'utero, il rilascio di oppioidi endogeni che inibiscono la risposta allo stress.
Il risultato di questa metanalisi è che l'agopuntura sembra favorire in modo statisticamente significativo l'attecchimento dell'ovulo fecondato e il proseguimento della gravidanza.

Women Given Acupuncture at Embryo Transfer Do Better in IVF

Giving women acupuncture as a complementary therapy around the time of embryo transfer seems to heighten the success rate of in vitro fertilization (IVF), a BMJ meta-analysis reports.

Investigators evaluated seven randomized trials comprising nearly 1400 women during single cycles of IVF. Eligible trials used either sham acupuncture or no adjuvant treatment in controls, and performed acupuncture within a day of embryo transfer. (Trials using non-needle acupuncture techniques, such as laser or electro-acupuncture, were excluded.)

Acupuncture favored success for clinical pregnancy (odds ratio, 1.65), ongoing pregnancy (1.87), and live birth (1.91). The investigators calculated an NNT of 10 to achieve one additional clinical pregnancy.

The authors say estimates of the effects of acupuncture on IVF are "significant and clinically relevant," albeit "somewhat preliminary," given the need for more confirmatory data.

Nessun commento: