giovedì 1 marzo 2012

Dolce dormire ?

Questo articolo apparso nell'ultimo numero del British Medical Journal lascia perplessi sia per i risultati che per la mancanza (anche a detta degli autori) di spiegazioni. In pratica nello studio sono stati incrociati i dati di circa 11.000 pazienti che usavano anche sporadicamente sedativi ipnotici e circa 24.000 pazienti che non li usavano. Il risultato dell'analisi statistica, sorprendente, mostra un incremento della mortalità, nei pazienti che assumono sedativi, fino a 3 volte superiore al gruppo di controllo. I limiti di questo studio sono essenzialmente legati alla difficoltà di escludere nel gruppo studiato altri fattori di rischio per la mortalità e soprattutto, come detto dagli autori, l'associazione non definisce necessariamente un nesso di causalità. Quindi, come sempre,da un lato sembrerebbe doveroso ricordarsi l'etimologia di "farmaco" dall'altro  saranno necessari ulteriori studi per chiarire gli ovvi dubbi sullo studio.

Nessun commento: